La fotografia regna sovrana a Venezia

Pubblicato: gennaio 14, 2014 in Uncategorized
Gisèle Freund, Virginia Woolf.

Gisèle Freund, Virginia Woolf.

Il 22 dicembre 2013 Ikona Gallery ha compiuto i suoi dieci anni, festeggiati con la mostra Iconography II curata da Ziva Kraus, una delle pioniere dell’esposizione fotografica sul contemporaneo a Venezia. Tra i vari autori: Franco Fontana, Gisele Freund e Ferdinando Scianna.

Venezia rigurgita di fotografie; pare che in questo momento la fotografia sia la cosa più importante.

Schermata 2013-11-28 a 13.44.43

Dal 30 novembre al 19 gennaio alla Casa dei Tre Oci tre esposizioni sono dedicate alla tradizione della fotografia. Di particolare interesse è Il vento folle della fotografia curata da Italo Zannier; si tratta di una rassegna che “non intende essere una ulteriore, sebbene sintetica, storia della fotografia, ma un excursus, in effetti anche didattico, sul percorso di questo medium, visualizzato mediante immagini perlopiù poco conosciute, ma che segnalano le avvincenti applicazioni della fotografia nelle varie branche culturali, scientifiche, artistiche, sociologiche”.

Schermata 2013-11-28 a 13.47.36

A questa si aggiungono Suggestioni capresi. 100 anni dopo Diefenbach. Fotografie di Francesco Jodice e Olivo Barbieri curata da Denis Curti e Time, persone, l’immagine sospesa a cura del circolo fotografico La Gondola.

Casanova_Paola_TIME_2013

Casanova_Paola_TIME_2013

In Suggestioni capresi, progetto nato dallo scambio culturale tra la Fondazione Capri e la Fondazione di Venezia, “L’isola di Capri diventa l’occasione per ragionare sulla contemporaneità e su una modalità di produrre paesaggio che via via si fa sentimento. (…) Olivo Barbieri decide di salire su un elicottero per trovare visioni capaci di confondere e sorprendere. (…) Francesco Jodice si concentra sulle tele di Diefenbach, cerca e trova quelle visioni strepitose che hanno popolato i suoi sogni di bambino che frequentava l’isola”. Time è invece “una riflessione sulla definizione di tempo, relativamente alla modernità, alla memoria, all’usura materiale delle cose ma anche dei sentimenti, alla sua connessione con lo spazio, questo il senso della ricerca dei 28 fotografi che partecipano con 59 immagini in totale.”
 Come di consueto il Circolo ha invitato un famoso fotografo: Joe Oppedisano presentando quattro suoi scatti.

SEBASTIÃO SALGADO

SEBASTIÃO SALGADO

Il prossimo appuntamento ai Tre Oci, sarà la mostra Genesi, dal primo febbraio fotografie di Sebastiao Salgado, il più importante fotografo documentario de nostro tempo, mentre a Ca’Pesaro fino al 16 febbraio si ricostruisce la prolifica attività di Romeo Martinez, importante protagonista dell’arte e dell’editoria del secolo scorso: Camera 1953/1964. Gli anni di Romeo Martinez esibisce i numeri più significativi della rivista “Camera”, pubblicata in Svizzera a partire dal 1920. Il 15 febbraio inaugurerà a Palazzo Franchetti: 130 immagini di Franco Fontana che raccontano la sua lunghissima carriera di fotografo internazionale, tra i primi a schierarsi con tanta convinzione e fermezza per il colore, protagonista, attore e messaggio dell’immagine.

Camera_ottobre_1955_foto_H_Cartier_Bresson1

Oggi l’Archivio Carlo Montanaro invita alle 14.30 all’Accademia di Belle Arti per un incontro con Vittorio Storaro, autore della fotografia vincitore di tre premi Oscar ma anche curatore e divulgatore della “scrittura con la luce”.

Vittorio_Storaro_(Guadalajara)_2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...