Domenico Modugno, Mr. Volare

Pubblicato: novembre 11, 2014 in Uncategorized

modugno244_n

A p. 108 del “Venerdì” del 25 Luglio 2014, scopro che a Polignano a Mare esiste una gigantesca statua di Mr. Volare, affacciato proprio sul mare con le braccia aperte per impadronirsi del suo fascino. Anche se non sono mai stata a Polignano a Mare, ho sempre sentito le descrizioni delle magiche grotte fatte dalla Missi, la mia istitutrice, che prima di venire da noi era stata per tanti anni dai Miani di Polignano.

3908349

Ho conosciuto Nicoletta Miani quando ero in collegio a Merano dalle Dame inglesi nei primi anni della guerra; c’era sempre una ragazza più grande che si occupava delle più piccole e io ero in consegna alla Nicoletta. Non ero un’allieva modello, soprattutto non sopportavo le porcherie che ci davano da mangiare; per fortuna, ero seduta dietro una finestra per cui buttavo quanto avrei dovuto ingoiare a due enormi cani San Bernardo che quando salivamo a velengo mi trascinavano con la slitta. Un giorno ho annaffiato con la minestra una suora col risultato che tra lo scandalo generale mi toccava mangiare in mezzo al refettorio. Le suore erano infernali: dovevamo fare il bagno il sabato in delle vasche di marmo in un grande stanzone freddissimo e ci versavano i secchi d’acqua mentre ci dovevamo pulire col sapone sotto un lenzuolo bianco. Per fortuna con l’avanzare della guerra siamo ritornati a casa a Pieve, dove ho cercato di dimenticare la sgradevole esperienza del collegio.

Il giornale che parla di Mr. Volare ha aperto una finestra su un mondo dimenticato perché sgradevole.

DSCN2445

Nel 1959 ho vinto un concorso dell’Ambasciata italiana in Australia pagato dalla Venetian Blind Manufacturers’ Association per fare un giro di conferenze nelle università australiane, dove ho sostituito Franca Helg perché non sapeva l’inglese.

L’ambasciatore italiano era di Bari e aveva invitato Modugno e la moglie, che erano suoi amici, a cantare in Australia. Una sera ero ad Adelaide, l’ambasciatore mi ha pregato di cenare con loro, avevano l’aria molto simpatica e semplice ma erano spaesati. Mi hanno parlato delle loro canzoni e mi hanno dato un disco.

Domenico Modugno

Mi sono ricordata di un amico proprietario di una fantastica casa in mezzo a un bosco con un’enorme collezione di dischi e appassionato di musica folk italiana, così li ho messi in contatto. Il mattino dopo sono dovuta partire per continuare il mio giro di conferenze, dopo un po’ di tempo ricevetti una lettera dei Modugno che mi ringraziavano per averli messi in contatto con questo personaggio, dicendo che la loro carriera era cominciata da lì!! Proprio nel 1959 escono per la Fonit-Australia Domenico Modugno and Sestetto Azzurro e Domenico Modugno and His Orchestra.

220px-Domenico_Modugno_-_Nel_blu_dipinto_di_blu_(Cover)

Quella sera, mentre cenavo con i Modugno, vicino a me erano seduti Walter Chiari e Ava Gardner; in quell’occasione mi sono resa conto di quanto fosse bella e femminile, ero più affascinata ad ascoltare cosa le diceva Walter, che era un seduttore nato, piuttosto che le conversazioni dei miei ospiti.

Tudy e Walter

Ho rivisto Walter Chiari durante una cena alle Quattro Fontane, quando lavoravo per l’Agenzia Turistica di Venezia. Ci siamo rivisti con piacere, per chiacchierare in pace siamo andati a passeggiare in giardino. Ricordando quella sera ad Adelaide, Walter mi pigliava in giro dicendo che io badavo più a loro che ai miei ospiti e io dicevo che era molto più divertente quello che dicevano loro. Mi ha pregato di considerare quanto avevo sentito e quanto ricordavo molto bene un segreto fra me e lui. Walter Chiari è uno degli uomini più affascinanti che abbia conosciuto e Ava Gardner era cotta come una pera gnocca!!

DOMENICO-MODUGNO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...