In ricordo di Bettagno

Pubblicato: dicembre 2, 2015 in Uncategorized
Rosalba

           Immagine 1

Oggi il Professor Rosenberg presenterà alle 17 alla Fondazione Giorgio Cini il volume “Venezia Settecento. Studi in memoria di Alessandro Bettagno”.

Bettagno mi era stato presentato da Fiocco quando lavoravo con il professor John McAndrew al libro sull’architettura veneziana del Rinascimento; grazie a lui ho avuto la fortuna di poter consultare l’archivio fotografico della Fondazione Cini trovando materiale basilare per le mie successive ricerche sui giardini storici veneziani.

Bettagno mi permetteva di trascorrere intere giornate in biblioteca e di accedere, quando facevo la guida, alla stanza con tutti i tesori della Fondazione: il gabinetto di disegni e stampe che custodiva oltre settemila disegni del ‘700, miniature rarissime, libri illustrati del Rinascimento, Mantegna, Leonardo, Botticelli e la famosa prima copia del Polifilo…

Avevo il permesso di girare da per tutto e mi era stato concesso di mettere a posto il giardino della Fondazione. Ricordo di aver lasciato in fondo all’isola un pezzo selvatico dove gli uccelli particolari della laguna potevano nidificare.

Copertina

Un libro che mi aveva regalato Cini, mio vicino di casa, mi fa venire in mente i discorsi e le bagole con Bettagno che mi hanno insegnato un sacco di cose. E’ un libro che mi ha divertito facendomi penetrare nella miniera del Settecento veneziano: si tratta del catalogo curato da Bettagno della mostra Caricature di Anton Maria Zanetti che raccoglieva l’album che Cini aveva acquistato su suggerimento dell’amico nel 1969 per poi donarlo al gabinetto dei disegni della Fondazione.

Pellegrini

                Immagine 2

Come scrive Mario Rigo “insieme a Pallucchini e Zampetti, Sandro Bettagno era uno di quegli intellettuali che vivacizzavano la vita culturale della città e la rendevano intensa”.

Proprio in ricordo dei suoi lavori, tra cui le innovative mostre di disegni a San Giorgio dei primi anni Cinquanta, viene presentato oggi Venezia Settecento. Il testo è stato curato dalla storica dell’arte Bozena Anna Kowalczyk e contiene, tra gli altri, i contributi di Nicholas Penny, Fancis Haskell, Irina Artemeva, Vittorio Sgarbi, Pierre Rosenberg, Paola Marini e Giuseppe Pavanello.

Grazie all’influenza di Bettagno sono diventata membro dell’Ateneo Veneto, che ha diretto dal 1983 al 1988, dove le conferenze sono sempre così belle e interessanti. All’Ateneo Veneto ho anche avuto modo di presentare alcuni dei miei libri: ricordo Alvise Zorzi aveva introdotto quello sui Giardini Segreti, scritto con Cristiana Moldi Ravenna con le memorabili fotografie di Gianni Berengo Gardin.

Sarò sempre riconoscente a Bettagno per quanto ho imparato negli archivi della Fondazione Cini.

Zanetti-Pellegrini

                              Immagine 3

 

DIDASCALIE

Immagine 1. Rosalba Carriera ritratta dallo Zanetti, in Caricature di Anton Maria Zanetti, Catalogo della Mostra a cura di Alessandro Bettagno con Presentazione di Giuseppe Fiocco, Neri Pozza, 1969. –> Qui un mio blog su Rosalba Carriera e le sue sorelle; Qui un altro scritto su Rosalba.

Immagine 2. Antonio Pellegrini, in Caricature di Anton Maria Zanetti, Catalogo della Mostra a cura di Alessandro Bettagno con Presentazione di Giuseppe Fiocco, Neri Pozza, 1969. –> Qui un mio blog su Antonio Pellegrini.

Immagine 3. Marco Ricci, in Caricature di Anton Maria Zanetti, Catalogo della Mostra a cura di Alessandro Bettagno con Presentazione di Giuseppe Fiocco, Neri Pozza, 1969.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...