La Bottega dei Mascareri

Pubblicato: febbraio 9, 2016 in Uncategorized

La Bottega dei Mascareri si trova a San Polo 80, ai piedi del Ponte di Rialto, vicino alla chiesa di San Giacometto, dove una volta c’erano le botteghe di cambio. È gestita da Massimo e Sergio Boldrin, due fratelli figli di un gondoliere che dipingevano maschere fin da bambini. Il desiderio di recuperare la tradizione delle maschere, sparita con l’arrivo di Napoleone, li porta ad aprire questo laboratorio: qui fanno maschere in cartapesta costruite a partire da sculture in argilla, da un calco in gesso ed in fine dall’aggiunta di carta particolare e una colla speciale. Le maschere vengono poi tagliate e dipinte con le varie tecniche: acquerello, pittura ad olio, acrilico. Massimo è il marito della mia cara amica Rita Perinello; le loro opere vengono usate in teatro, nella moda e nei film; nella loro collezione troviamo le classiche maschere della Commedia dell’Arte come Pantalone, Zanni, Arlecchini equelle quelle tradizionali del Settecento veneziano: le Baute, le Morete… La storia della maschera veneziana inizia nel 1268, l’anno della più antica legge che ne limita l’uso improprio: in questo documento era proibito agli uomini in maschera, i cosiddetti mattaccini, il gioco delle “ova” che consisteva nel lanciare uova riempite di acqua di rose contro le dame che passeggiavano nelle calli.

Schermata 2016-02-09 a 13.35.52

www.mascarer.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...